I social media e il web in generale giocano un ruolo sempre più preponderante nel facilitare e potenziare i messaggi che Aziende e Soggetti istituzionali lanciano all’interno dell’arena del proprio business.

Public Affairs Advisors, con i propri partner specializzati, integra all’interno dei propri servizi e in stretto coordinamento con le attività di Lobbying e Comunicazione strategica, le seguenti attività:

Monitoraggio web

Oggi le discussioni, gli umori, le insidie e le opportunità nascono (e spesso muoiono o si trasformano) sulla Rete. Il monitoraggio web è un elemento imprescindibile per informarsi ed essere parte del dibattito.

Posizionamento strategico

Essere sul web è fatto ormai assodato per le aziende. Il vantaggio competitivo si rivela nella qualità della loro presenza: come massimizzare l’utilizzo dei Social media, quali piattaforme è determinante presenziare, quante e quali informazioni strategiche sono riscontrabili sulla Rete? Public Affairs Advisors supporta le aziende nell’individuare gli strumenti più idonei per accrescere o migliorare la presenza dei propri clienti sul web.

Analisi dei Gruppi di discussione e web influencing

Come in qualsiasi gruppo nella vita “reale”, anche in quella “virtuale” esistono soggetti che influenzano il dibattito e altri che ne vengono influenzati. Individuare queste realtà nel web, monitorarle e stabilire con esse una relazione permette di coinvolgerle e gestire con consapevolezza la propria presenza sul web, in un’ottica reputazionale.

Digital PR

Public Affairs Advisors supporta i propri clienti nell’incrementare o migliorare la reputazione dell’azienda all’interno delle community online. Grazie all’esecuzione di Piani ad hoc, individua gli influencer del settore e stabilisce con loro relazioni finalizzate a dare visibilità al brand per cui lavora. Può moderare, rispondere e stimolare il pubblico dei social network nelle interazioni dirette con l’azienda, prevenendo e gestendo eventuali situazioni di crisi di comunicazione o di reputazione.

PAA DISPATCH

Business as Unusual

di Giovanni Galgano Lavoriamo in modalità “smart working” da fine febbraio. Pochi giorni dopo l’esplosione dell’emergenza coronavirus e senza aspettare decreti o […]
+