La sostenibilità rappresenta oggi una delle variabili che ridefiniscono lo scenario economico in cui le imprese si trovano e con cui si devono confrontare.
Sempre di più l’attenzione agli aspetti ambientali e sociali rappresenta un elemento strategico per creare valore. Le aziende che non sapranno interpretare e affrontare il cambiamento rischiano di essere estromesse dal mercato.

Indicatore di Accettabilità Territoriale®

Public Affairs Advisors ha sviluppato un innovativo strumento: l’indicatore di Accettabilità Territoriale, capace di valutare la percezione che un determinato progetto riverbera a livello territoriale. La peculiarità dell’Indicatore è che esso si applica a specifici territori per diverse tipologie di opere civili e industriali, puntuali e in linea, ed è basato su tecniche di analisi aggiornate, modulate per generare risultati riferibili a una scala parametrica univoca e comune. L’indicatore è in grado di generare sia indici specifici di accettabilità (ambientale, economico, sociale, ecc.) sia un indice sintetico di accettabilità complessiva. Questo strumento è concepito per individuare i nodi su cui puntare per ridurre o contenere i rischi d’opposizione, ed è particolarmente adeguato a evidenziare i driver di comunicazione verso il territorio e di engagement nei confronti degli opinion leader e degli stakeholder con cui il progetto dovrà essere condiviso.

Corporate Social Responsibility

La Responsabilità sociale d’impresa (Corporate Social Responsibility, CSR) è l’ambito riguardante le implicazioni di natura etica all’interno della visione strategica d’impresa: una manifestazione della volontà delle Imprese di gestire efficacemente le problematiche d’impatto sociale ed etico al loro interno e negli scenari in cui esse operano.
Public Affairs Advisors, con il suo Team Sostenibilità, sviluppa per i Clienti progetti e azioni di CSR, curandone il profilo sociale e ambientale, e collaborando allo sviluppo del business in un’ottica di Responsabilità.

Bilanci Integrati di sostenibilità

Nella relazione impresa-stakeholder è necessario un continuo confronto basato sulla trasparenza e sull’adozione di modelli etici di riferimento. Tra gli strumenti più adatti, la reportistica di sostenibilità è sicuramente uno dei migliori veicoli, perché affronta in maniera sistematica le tre dimensioni della performance aziendale: economica, sociale e ambientale.
Secondo la Direttiva 2014/95/UE, a decorrere dall’esercizio 2017, tutte le imprese con più di 500 dipendenti avranno l’obbligo di inserire all’interno del loro bilancio d’esercizio informazioni di carattere non finanziario, ad oggi normalmente utilizzate solamente nei bilanci di sostenibilità. I dati inseriti nel bilancio saranno validati da parti terze e devono corrispondere alla realtà economica dell’azienda, pena il formarsi del reato di falso in bilancio.
Un ulteriore step nel percorso di trasparenza e di coinvolgimento degli stakeholder è rappresentato dal bilancio integrato. Uno strumento simile al bilancio di sostenibilità, ma al contempo molto differente per gli obiettivi che si pone. Il reporting in questo caso è un processo che permette di integrare la rendicontazione aziendale economico-finanziaria tradizionale con le performance ambientali, sociali e di governance attraverso un unico bilancio annuale, con l’obiettivo di comunicare il valore creato dall’organizzazione.

Consensus Building

Viene applicato nelle politiche pubbliche e nella progettazione territoriale per raggiungere decisioni democratiche, al fine di garantire un senso di comune appartenenza basato sulla comune capacità di prendere decisioni che siano efficaci e multilaterali. Public Affairs Advisors utilizza le tecniche di consensus building per garantire al Cliente un adeguato posizionamento negli ambiti territoriali in cui opera, prevenendo, ove possibile, situazioni di conflitto con gli stakeholder.

PAA DISPATCH