Public Affairs Advisors ha aderito al “Registro trasparenza” del Ministero dello Sviluppo Economico dove si è accreditata tra le società di consulenza che svolgono attività di lobbying e rappresentanza di interessi per conto dei suoi Clienti (Aziende e Associazioni di categoria), molti dei quali trovano proprio nel Ministero dello Sviluppo Economico un fondamentale interlocutore.

Public Affairs Advisors è fortemente convinta dell’importanza di un rapporto aperto e trasparente tra le Istituzioni e i suoi stakeholder.

Non già un mero adempimento formale o una compliance dettata dai vantaggi che la registrazione comporta, quanto l’idea di partecipare ad un progetto che, per quanto in nuce e suscettibile di migliorie, potrà finalmente portare, si spera un giorno, ad una corretta interpretazione dell’attività lobbistica nel nostro Paese.

Public Affairs Advisors, così come molte altre lobbying firm, si è infatti sempre dichiarata a favore – e anzi convinta – dell’importanza di regolare l’attività di rappresentanza di interessi, tema di diversi progetti di legge, ma di fatto oggi affidato alle iniziative di singoli Ministeri, Regioni, organi parlamentari. In attesa di un ragionamento organico, comunque auspicabile rispetto ad interventi “spot”, riteniamo che chi conduce professionalmente l’attività di lobbying debba essere riconosciuto come un professionista, per l’appunto, che svolge quindi un preciso e positivo ruolo nell’ambito della sfera di rapporti tra Istituzioni e Aziende, con specifiche prerogative, ma anche con chiare responsabilità e doveri.

L’iniziativa del Ministero dello Sviluppo Economico ha dunque il merito di avviare in maniera concreta questo processo. Le Società o persone fisiche (nel ruolo di consulenti o professionisti) che desiderano richiedere un incontro con il Ministro, Viceministro o Sottosegretari dovranno essere preventivamente iscritte al Registro pubblico. Oltre a sottoscrivere un Codice di Condotta e di conseguenza essere sanzionabili in caso di inosservanza, gli iscritti avranno modo di contribuire in maniera trasparente alla costruzione della policy di settore: saranno infatti invitati a partecipare a consultazioni pubbliche e ad inviare – anche dietro esplicita richiesta del Ministero – contributi, analisi, proposte di policy, nonché a partecipare a specifici Gruppi di lavoro.

Per approfondimenti:

Link al Registro Trasparenza del Ministero dello Sviluppo Economico

PAA DISPATCH