Si è svolto martedì 9 novembre “La decarbonizzazione del gas. Combustibili rinnovabili, e-fuel, opportunità del PNRR e accettabilità locale”, secondo focus group organizzato nell’ambito di E-Innovation Committee, il nuovo think tank promosso da Public Affairs AdvisorsREF-E, società di ricerca e consulenza per i mercati energetici e ambientali, e Lorenzo Parola, Head of Energy and Infrastructure dello studio legale Herbert Smith Freehills, finalizzato ad approfondire la sostenibilità degli investimenti innovativi nel settore energetico alla luce delle politiche per la decarbonizzazione e la ripresa economica.

Dopo l’intervento di Claudia Checchi (Ref-E) in cui è stata presentata una tassonomia e i business model dei settori blue gas, green gas ed e-fuel, il confronto è entrato nel vivo con la tavola rotonda virtuale Sviluppo, realizzazione e finanziamento dei progetti, con gli interventi di Stefano Begnigni (Envitec Biogas Italia), Federico Mander (Arcus Financial Advisors) e Pier Francesco Rimbotti (Infrastrutture Spa) e, a seguire, gli interventi di Nicola Battilana (Snam) e Federico Frassi (S.G.I.) sulle reti gas alla prova della decarbonizzazione. Ha chiuso la prima parte l’intervento di Piero Gattoni (Consorzio Italiano Biogas) approfondendo il contributo delle imprese agricole alla decarbonizzazione.

La seconda parte si è aperta con l’analisi di Lorenzo Parola (Herbert Smith Freehills) sulla revisione della DAFI e il ruolo dei combustibili rinnovabili nella RED II. Di PNRR hanno parlato Giovanni Perrella, con particolare riferimento ai gas rinnovabili e ai combustibili alternativi, e in tavola rotonda Marta Bucci (Anigas), Dante Natali (Federmetano) e Giampaolo Russo (Assogas), approfondendo opportunità e barriere per i gas rinnovabili. A seguireun’analisi delle questioni attinenti l’accettabilità sui territori degli impianti biogas a cura di Mattia Fadda (Public Affairs Advisors).

E-Innovation Committee affronterà nei prossimi mesi altri temi centrali per la transizione energetica, come la generazione distribuita, l’idrogeno, i fattori abilitanti della decarbonizzazione, l’evoluzione del mercato elettrico, l’unbundling e l’accesso ai nuovi schemi di finanziamento europei.

Per ulteriori informazioni: www.ppa-committee.eu

PAA DISPATCH